Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Il contribuente deve provare la perdita incolpevole di documenti contabili

La denuncia alla Polizia di furto ha solo valore indiziario

/ Paola RIVETTI

Lunedì, 3 marzo 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Alcuni eventi imprevisti ed inevitabili possono mettere in difficoltà il contribuente che si trovi a dover affrontare l’iter di un accertamento fiscale.
La sentenza della Commissione tributaria regionale di Roma n. 179/2/13 del 16 luglio 2013 offre lo spunto per riepilogare la posizione della giurisprudenza sull’onere della prova gravante sul contribuente che non dispone di fatture o di scritture contabili oggetto di furto. In linea generale, si rammenta che costituisce motivo di applicazione dell’accertamento induttivo l’indisponibilità delle scritture contabili per causa di forza maggiore, tra cui è incluso, appunto, il furto delle stesse.

Nel caso esaminato dalla pronuncia citata, il contribuente non disponeva delle scritture contabili e delle fatture dei fornitori ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU