X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

FISCO

Lettere sul redditometro e inviti a comparire recapitati ai contribuenti

Alle «informative» sulle spese del 2012 non c’è obbligo di risposta, a differenza di quello che può dirsi per gli inviti a comparire

/ Alfio CISSELLO

Lunedì, 8 settembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

In questo periodo alcuni contribuenti stanno ricevendo delle comunicazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate, connesse alla potenziale determinazione sintetica del reddito, che possono consistere in:
- lettere informative circa la non congruenza tra le spese sostenute nel 2012 e quanto dichiarato, elaborate dalla Direzione Centrale sulla base dei dati emergenti dall’Anagrafe tributaria;
- inviti a comparire per fornire chiarimenti sulle spese sostenute nel 2009 sempre non coerenti con il dichiarato.

Le prime, che riguardano l’anno 2012, per cui il modello UNICO 2013, sono espressione di lettere “bonarie”, alle quali non vi è, dal punto di vista giuridico, un obbligo di risposta. Semplicemente, il Fisco ritiene che, dai dati in suo possesso, possa esserci ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU