X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

IL CASO DEL GIORNO

Auto aziendali con rimborso carburante in salita

/ Alessandro COTTO

Lunedì, 15 dicembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Al di là della percentuale di deducibilità, la disciplina fiscale delle autovetture date in uso promiscuo ai dipendenti è da diverso tempo stabile e, in linea generale, non presenta particolari difficoltà applicative.

In capo al dipendente si ha un compenso in natura pari al 30% dell’importo corrispondente ad una percorrenza convenzionale di 15.000 chilometri calcolato sulla base del costo chilometrico desumibile dalle tabelle ACI, al netto degli ammontari eventualmente trattenuti o corrisposti al dipendente (art. 51 comma 4 lett. a) del TUIR).

Lato impresa, le spese e gli altri componenti negativi di reddito sono deducibili nella misura del 70% (art. 164 comma 1 lett. b-bis del TUIR).

La circolare n. 326/97 ha precisato che quella prevista dall’art. 51 del TUIR “è una determinazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU