X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Verifica immediata per l’inclusione negli elenchi split payment

Il rilevamento successivo può richiedere la correzione delle fatture emesse anteriormente

/ Mirco GAZZERA e Emanuele GRECO

Martedì, 21 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il costante e frequente aggiornamento degli elenchi che identificano i soggetti nei confronti dei quali l’IVA deve essere applicata con il meccanismo dello split payment rende opportuno un riepilogo in merito a come operare laddove la controparte sia inclusa (o esclusa da essi) nel corso dell’anno e, in particolare, laddove di tale situazione ci si avveda tardivamente.

Per i soggetti di cui all’art. 17-ter comma 1-bis del DPR 633/72 (enti pubblici economici, fondazioni partecipate dalla P.A., società controllate o partecipate dalla P.A., ecc.) gli elenchi sono pubblicati sul sito internet del Dipartimento delle Finanze.
Al fine di tutelare il legittimo affidamento, a questi elenchi è attribuita efficacia costitutiva e negli stessi è stata introdotta un’apposita colonna ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU