X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Il socio unico per donazione decide dopo l’iscrizione nel Registro Imprese

Occorre, inoltre, un atto della società, restando irrilevante quanto dichiarato nell’atto di donazione

/ Maurizio MEOLI

Martedì, 21 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

La decisione di revocare l’amministratore unico adottata dall’unico socio di una srl nel contesto dell’atto di donazione grazie al quale acquisisce tale status, seppure subordinata all’iscrizione del trasferimento della partecipazione al Registro delle imprese, non supera il vaglio del controllo “qualificatorio” demandato al Registro delle imprese. Ne consegue che l’eventuale iscrizione deve essere cancellata ex art. 2191 c.c.
A precisarlo è il Giudice del Registro presso il Tribunale di Roma con provvedimento del 12 gennaio 2018.

Nel caso di specie, Tizia, socia unica della Alfa srl, della quale era amministratore unico il figlio Caio, donava al marito Sempronio l’intera partecipazione con atto pubblico del 28 agosto 2017. Nel medesimo atto pubblico ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU