X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 20 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Change of control escluso dal mero diritto di veto

/ Maurizio MEOLI

Mercoledì, 15 maggio 2019

La clausola di prelazione è finalizzata ad assicurare stabilità e omogeneità alla compagine sociale.
Nelle ipotesi in cui le partecipazioni di una società facciano capo ad altre società, per evitarne l’elusione, occorre estenderne l’applicazione anche al caso di trasferimento “indiretto”; ovvero al trasferimento riguardante il controllo della società socia (c.d. “change of control”).

Il Tribunale di Roma, infatti, nel provvedimento del 9 maggio 2017, ha affermato che, in caso di “change of control”, non è applicabile la clausola statutaria di società di capitali relativa al diritto di prelazione degli altri soci allorquando uno di essi intenda alienare la propria partecipazione al capitale sociale. In assenza di differenti disposizioni statutarie, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU