X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Mobilità in deroga prorogata anche per il 2019

/ REDAZIONE

Sabato, 20 luglio 2019

Con il messaggio n. 2768/2019, l’INPS ha fornito alcuni chiarimenti in materia mobilità in deroga per i lavoratori occupati in aziende localizzate nelle aree di crisi industriale complessa, dopo che l’art. 41 del DL 34/2019 (conv. L. 58/2019; c.d. “DL crescita”) ha prorogato al 2019, alle medesime condizioni e per ulteriori 12 mesi, l’applicazione delle disposizioni dell’art. 25-ter del DL 119/2018 (conv. L. 136/2018) anche ai lavoratori che abbiano cessato o cessino la mobilità ordinaria o in deroga entro il 31 dicembre 2019.

A seguito di tale proroga, l’Istituto di previdenza comunica che, nel liquidare la prestazione, verificherà che:
- il beneficiario abbia terminato un trattamento di mobilità ordinaria o in deroga non più nel periodo dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2018, ma nel periodo dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2019;
- la prestazione concessa dalla Regione sia senza soluzione di continuità rispetto alla precedente mobilità ordinaria o in deroga.

TORNA SU