X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Le modifiche sul versamento delle ritenute penalizzano le nuove imprese

Il meccanismo introdotto dal decreto fiscale costituirà un forte disincentivo a contrattare con aziende di nuova o recente costituzione

/ Federico BROGLIA

Mercoledì, 27 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL n. 124/2019, in vigore dal 27 ottobre e in corso di conversione, con l’intento di limitare i casi di omesso versamento di ritenute fiscali operate sui redditi di lavoro dipendente e assimilati nell’ambito dei lavori eseguiti da imprese appaltatrici, affidatarie e subappaltatrici, istituisce un meccanismo finalizzato a trasferire l’obbligo di versamento delle medesime in capo al committente, previo trasferimento della provvista e invio dei dati da parte delle imprese appaltatrici, affidatarie e subappaltatrici. Purtroppo, il pur condivisibile intento si scontra con una tecnica legislativa che, soprattutto per determinate previsioni, risulta oppressiva, soprattutto in termini di aggravio burocratico introdotto a carico delle imprese committenti.

In particolare, il DL introduce ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU