X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 4 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Attesa sulle iniziative del Governo per il regime forfetario

L’operatività della disposizione potrebbe essere differita con un emendamento al Ddl. di conversione del Milleproroghe

/ Alessandro COTTO e Paola RIVETTI

Giovedì, 23 gennaio 2020

In questi giorni il Governo dovrebbe sciogliere la riserva in relazione alla decorrenza della causa ostativa al regime forfetario introdotta dalla L. 160/2019 determinata dal possesso di redditi di lavoro dipendente e a questi assimilati oltre il limite di 30.000 euro (nuova lett. d-ter) dell’art. 1 comma 57 della L. 190/2014).

La disposizione, in vigore dal 1° gennaio 2020, prevede il calcolo del limite con riferimento all’anno precedente per cui, per valutare l’utilizzabilità del regime nel 2020, occorrerebbe far riferimento ai redditi percepiti nel 2019. Da più parti è stato, tuttavia, osservato come il far dipendere l’utilizzabilità del regime da una condizione che è andata consolidandosi nel corso del 2019 non tuteli l’affidamento dei contribuenti, ragion per ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU