X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 4 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Aliquota IVA ridotta per le ringhiere per balconi in quanto «beni finiti»

Aliquota ordinaria solo nel caso in cui il bene non sia riutilizzabile

/ Luca BILANCINI e Emanuele GRECO

Sabato, 22 febbraio 2020

Le ringhiere per balconi, le recinzioni e le terrazze montate su pavimento e facciata dell’edificio possono rientrare nella categoria dei “beni finiti”, in ordine all’applicazione dell’aliquota IVA agevolata (4% o 10%), qualora mantengano una propria individualità e autonomia funzionale.
Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, con la risposta a interpello n. 71 di ieri, valorizzando il fatto che il bene considerato, una volta smontato, non perde necessariamente le proprie caratteristiche (a tale esito si era già pervenuti su Eutekne.info, si veda “Ringhiera per balconi fra i «beni finiti» ad aliquota IVA ridotta” del 20 aprile 2019).

Si rammenta che, per la fornitura di “beni finiti”, la legislazione prevede:
- l’aliquota IVA del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU