X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 4 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Detrazione IVA in chiaro per i versamenti a titolo di payback farmaceutico

Rileva il momento della determinazione definitiva degli importi dovuti

/ REDAZIONE

Sabato, 22 febbraio 2020

Con la risposta a interpello n. 73 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito i termini per l’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA afferente i versamenti effettuati dalle aziende farmaceutiche a titolo di “payback”.

Si ricorda che il legislatore, con l’art. 15 del DL n. 95/2012 (conv. L. 135/2012), ha previsto il coinvolgimento di tali aziende nel sistema di ripianamento della spesa farmaceutica ospedaliera a carico del Servizio sanitario nazionale, stabilendo che, in caso di sforamento del tetto di spesa definito dalla legge, il ripiano deve essere effettuato (per una quota pari al 50% del relativo disavanzo) tramite versamenti a favore delle Regioni e delle Province autonome di una somma (payback) calcolata al lordo dell’IVA.

Con ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU