X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Bonifici bancari alla prova dell’imposta sulle donazioni

Una donazione nulla per difetto di forma rende quantomeno dubbia la sua imponibilità

/ Emanuele LO PRESTI VENTURA

Venerdì, 20 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

I trasferimenti di denaro tramite bonifico bancario possono rientrare tra le donazioni al ricorrere di determinate condizioni.
Proprio riguardo a questi trasferimenti, una notevole importanza riveste la sentenza della Cassazione a Sezioni Unite n. 18725/2017 che riporta una completa ricognizione della casistica più frequente di atti ed attività operati senza una qualche controprestazione: con particolare riguardo ai bonifici bancari effettuati, appunto, senza matrice solutoria o di finanziamento, questi ultimi vengono annoverati dai giudici di legittimità non tra le ipotesi di donazioni indirette ex art. 809 c.c. ma tra le donazioni dirette ex art. 782 c.c., come tali nulle ove non formalizzate in un atto pubblico.
Soffermandosi ora sull’eventuale rilevanza di tali bonifici ai fini dell’imposta

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU