X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Transizione di associazioni da non riconosciute a riconosciute dibattuta

/ Edoardo MORINO

Sabato, 20 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 42-bis c.c. – introdotto dall’art. 98 del DLgs. 117/2017 nell’ambito della riforma del Terzo settore – detta una specifica disciplina per le trasformazioni di associazioni e fondazioni.

È, tuttavia, questione dibattuta in dottrina se il “passaggio” da associazione non riconosciuta ad associazione riconosciuta abbia natura di trasformazione:
- in base a una prima impostazione, le due forme associative dovrebbero considerarsi tipologicamente autonome, con la conseguenza che per la transizione da associazione non riconosciuta ad associazione riconosciuta sarebbe necessario un atto di trasformazione;
- secondo un diverso orientamento, poiché l’associazione non riconosciuta e quella riconosciuta si distinguerebbero soltanto per la sussistenza o meno della ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU