X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Squilibri finanziari rilevanti per la composizione negoziata della crisi

Tra le condizioni anche l’iscrizione al Registro delle imprese

/ Francesco DIANA e Marco PEZZETTA

Mercoledì, 18 agosto 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo schema di DL recante misure urgenti in materia di crisi di impresa introduce lo strumento della composizione negoziata della crisi.

Muovendo dalla considerazione che molte imprese, una volta che saranno venute meno le misure temporanee emergenziali, potrebbero non essere in grado di avere continuità aziendale, il legislatore ha ravvisato la necessità, da un lato, di rinviare l’entrata in vigore del DLgs. 14/2019 al 16 maggio 2022 e le procedure di allerta al 31 dicembre 2023 e, dall’altro, di assistere soprattutto le micro, piccole e medie imprese nel rilevare tempestivamente i prodromi della crisi e nel porvi rimedio.

A tale intento risponde, appunto, la composizione negoziata della crisi, a cui può accedere l’imprenditore commerciale e agricolo, indipendentemente da soglie ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU