X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Isolamento delle pareti interne fra i «trainati» con superbonus

Opportuni chiarimenti a livello ufficiale sul superamento della soglia del 25% della superficie disperdente lorda

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Giovedì, 21 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai sensi della lett. a) del comma 1 dell’art. 119 del DL 34/2020, costituiscono interventi di efficienza energetica, “trainanti” ai fini del superbonus 110%, gli “interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda”.

Stante questa definizione, gli interventi sulle pareti “interne” verticali, orizzontali e inclinate non possono rientrare tra gli interventi “trainanti” di cui alla richiamata lett. a), neppure quando si tratta di pareti “interne” che fanno parte della superficie disperdente lorda dell’edificio (perché costituiscono confine interno tra

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU