X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Possibile rivalutare nuovamente anche solo una parte edificabile di un terreno

In questo caso, è consentito scomputare la precedente imposta sostitutiva versata riferibile alla sola parte che si intende rivalutare di nuovo

/ Salvatore SANNA

Venerdì, 15 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta interpello n. 704, pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sulla possibilità di ricorrere alla rideterminazione del costo fiscale dei terreni (agricoli e edificabili) ex art. 7 della L. 448/2001 sulla parte edificabile di un terreno già rivalutato. Nel caso di specie, è stata rivalutata un’area edificabile di 11.468 mq nel 2010 e successivamente è avvenuta una riduzione della parte edificabile del terreno a soli 973 mq.

Allo stato attuale, è possibile procedere alla rivalutazione dei terreni posseduti da soggetti non imprenditori alla data del 1° gennaio 2021 se entro il prossimo 15 novembre 2021:
- un professionista abilitato redige e assevera la perizia di stima del terreno;
- il contribuente interessato versa l’imposta sostitutiva dell’11% ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU