ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Acquiescenza a 1/18 con il limite dei minimi edittali

Si possono chiedere 20 rate maggiorate degli interessi al 5%

/ Dario AUGELLO

Sabato, 28 gennaio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la L. 197/2022 è stata prevista la possibilità di definire in acquiescenza, a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle ordinarie, gli avvisi di accertamento non impugnati e ancora impugnabili alla data del 1° gennaio 2023, nonché quelli notificati dall’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2023.
È stata prevista altresì una definizione degli accertamenti con adesione e una definizione ad hoc per gli avvisi di recupero dei crediti di imposta.

La definizione rafforzata prevista dall’art. 1 comma 180 della L. 197/2022 si applica agli accertamenti per imposte dirette, IVA, registro, imposta sulle successioni e donazioni, nonché a quelli con cui sono revocate le agevolazioni prima casa (IVA o registro).
Ieri è stata pubblicata la circolare n. 2 dell’Agenzia delle Entrate, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU