ACCEDI
Mercoledì, 17 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il nuovo accertamento con adesione obbliga il contribuente a scoprire le carte

In caso di adesione post accertamento gli elementi da considerare sono solamente quelli emersi nelle deduzioni difensive

/ Alice BOANO

Venerdì, 23 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DLgs. 12 febbraio 2024 n. 13 riforma l’accertamento con adesione mediante disposizioni che entreranno in vigore per gli atti emessi dal 30 aprile 2024. Rammentiamo che la negoziazione della pretesa porta alla riduzione delle sanzioni al terzo del minimo anche nell’ipotesi in cui siano irrogate nella misura massima.

Trattasi di novità che vanno lette in sintonia con il neointrodotto art. 6-bis della L. 212/2000, secondo cui l’atto impositivo dovrà essere preceduto, salve le esclusioni di legge, dal contraddittorio preventivo tra le parti a pena di annullabilità. Ciò si concretizza nell’invio al contribuente di uno schema di provvedimento al quale potranno seguire deduzioni difensive nei successivi sessanta giorni.

Tanto premesso, le principali novità dell’istituto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU