ACCEDI
Mercoledì, 26 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Gli amministratori non esecutivi devono trovare informazioni anche fuori dalla società

L’obbligo di agire informati non è limitabile a quanto riferito dagli amministratori delegati

/ Maurizio MEOLI

Martedì, 2 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, nella ordinanza n. 5375/2024, analizza la posizione e le responsabilità degli amministratori privi di deleghe (non esecutivi) nel contesto di un consiglio di amministrazione, trattandosi di indicazioni valide anche con riguardo a un consiglio di gestione di spa che abbia scelto il modello dualistico di governance, come accadeva nel caso di specie.
Si ricorda, quindi, che il consiglio di gestione è un organo collegiale, composto da membri eletti dal consiglio di sorveglianza, al quale, ex art. 2409-novies c.c., è affidata, in via esclusiva, la gestione dell’impresa.

L’esistenza, in capo a determinati amministratori, di specifiche attribuzioni o poteri non esime tout court gli altri amministratori (non operativi) da responsabilità per non essere intervenuti prevenendo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU