X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Casse professionali contro la pace fiscale

Per alcune Casse non esiste il concetto di omesso versamento

/ Alfio CISSELLO e Massimo NEGRO

Martedì, 26 marzo 2019

In alcune ipotesi, si pensi all’adesione ai verbali di constatazione, alla rottamazione dei ruoli e, secondo l’opinione dell’Agenzia delle Entrate, alla definizione degli accertamenti, la c.d. “pace fiscale” ha effetto non solo tributario ma anche contributivo.
Quindi, se la base imponibile contributiva coincide con quella fiscale, la definizione stralcia altresì le sanzioni civili e gli interessi che l’INPS potrebbe contestare (si tratta tipicamente dei contributi dovuti alla Gestione separata ex L. 335/95 e alle Gestioni artigiani e commercianti).
Lo stesso dovrebbe valere per le Casse professionali.

Tuttavia, va precisato che, secondo un certo orientamento giurisprudenziale, se la legge prevede, in via generale, che una definizione tributaria abbia effetto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU