X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 18 giugno 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Nuove risorse utilizzabili per tutte le prestazioni del Fondo di solidarietà nel trasporto aereo

/ REDAZIONE

Venerdì, 11 giugno 2021

x
STAMPA

L’INPS, con il messaggio n. 2241 pubblicato ieri, 10 giugno 2021, ha rilevato che, alla luce dei chiarimenti forniti dal Ministero del Lavoro con la nota n. 4850/2021, le risorse pari a 186,7 milioni di euro per l’anno 2021, stanziate ai sensi dell’art. 9 comma 3 del DL 41/2021, conv. L. 69/2021, possono essere utilizzate per il finanziamento di tutte le tipologie di prestazione erogate dal Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale.

A tal proposito si ricorda che il citato comma 3 dell’art. 9 ha esteso l’integrazione a carico del Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale anche ai trattamenti di integrazione salariale in deroga riconosciuti per effetto di sospensioni o riduzioni delle attività produttive avvenute nel periodo dal 1° aprile 2021 al 31 dicembre 2021, a seguito di eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19, prevedendo altresì un incremento della dotazione del Fondo nella misura di 186,7 milioni di euro.

L’Istituto evidenzia pertanto che le indicazioni fornite con la precedente circolare n. 72/2021, che limitavano l’impiego di tale stanziamento al finanziamento dei trattamenti in deroga di cui all’art. 8 comma 2 del DL 41/2021, escludendolo per le altre tipologie di prestazioni previste dal decreto istitutivo del Fondo, devono ritenersi superate.

TORNA SU