Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 5 dicembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Sanzioni sui corrispettivi telematici con decadenza incerta

/ Alfio CISSELLO e Corinna COSENTINO

Sabato, 24 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

A partire dal 1° gennaio 2021 e salvo limitate eccezioni, gli obblighi di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi si applicano “a regime” a tutti i soggetti IVA che esercitano attività di commercio al minuto o attività assimilate.

Di conseguenza, in caso di errata/infedele/omessa memorizzazione e/o trasmissione dei corrispettivi si applicano le sanzioni dell’art. 6 comma 2-bis del DLgs. 471/97.
Sussistono criticità relative al termine decadenziale entro cui le menzionate sanzioni devono essere contestate.
Di norma, le sanzioni tributarie vanno notificate, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di commissione della violazione (art. 20 del DLgs. 472/97).

Se c’è recupero di imposta, occorre invece rispettare il termine ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU