ACCEDI
Venerdì, 14 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Accredito figurativo per cariche elettive e sindacali ancora con modello «AP 123»

/ REDAZIONE

Mercoledì, 29 marzo 2023

x
STAMPA

Con il messaggio n. 1193, pubblicato ieri, l’INPS è intervenuto con riferimento alle domande di accredito figurativo nei casi di aspettativa sindacale o per cariche pubbliche elettive, da parte degli iscritti a tutte le gestioni amministrate dal medesimo Istituto previdenziale.

Con l’occasione, è stato chiarito che, fino a nuova comunicazione, in sede di lavorazione delle predette istanze, ai fini della corretta valorizzazione della retribuzione figurativa accreditabile, le Sedi territoriali dell’INPS continueranno a utilizzare il modello “AP 123”, che i datori di lavoro interessati devono continuare a compilare e consegnare ai lavoratori.

Sul punto, si ricorda che con il messaggio n. 3971 del 31 ottobre 2019, l’Istituto previdenziale ha illustrato gli adempimenti cui è tenuto il datore di lavoro nel caso in cui il rapporto risulti sospeso per aspettativa non retribuita sindacale o per cariche pubbliche elettive, fornendo inoltre le istruzioni operative in ordine alle modalità di comunicazione delle informazioni legate allo status del lavoratore.

In seguito, con la successiva circ. n. 129/2022 sono state fornite le indicazioni per l’invio telematico delle domande di accredito figurativo, le quali devono essere presentate: via web, tramite i servizi telematici accessibili direttamente sul portale dell’INPS; contattando il Contact Center Multicanale; recandosi presso i Patronati.

TORNA SU