ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Arianna ZENI

Dottore commercialista e revisore legale

AMBITI DI RICERCA /
Immobili, Agevolazioni fiscali, Tributi locali.

FISCO 1 marzo 2024

In dichiarazione l’opzione per ripartire le spese 2022 con superbonus in 10 rate

I modelli dichiarativi da presentare nel 2024 che sono stati pubblicati ieri, 29 febbraio 2024, tengono conto della possibilità di ripartire la detrazione derivante da interventi superbonus in 10 rate, anziché in 4, posto che la stessa riguarda le ...

FISCO 29 febbraio 2024

Aumento della ritenuta all’11% per i bonifici «parlanti» da domani

Dal 1° marzo 2024 la ritenuta di acconto, introdotta dall’art. 25 del DL 78/2010 sin dal mese di luglio 2010, che viene applicata sui bonifici relativi “ad oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d’imposta” salirà dall’8% all’11%. Lo ...

FISCO 28 febbraio 2024

In Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto sul superbonus

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di ieri la legge 22 febbraio 2024 n. 17 di conversione del DL 212/2023, recante misure urgenti relative alle agevolazioni fiscali di cui agli artt. 119, 119-ter e 121 del DL 34/2020. Si ricorda che la ...

FISCO 23 febbraio 2024

Più tempo per comunicare l’opzione per le spese edilizie sostenute nel 2023

Con il provvedimento 21 febbraio 2024 n. 53159, pubblicato ieri, l’Agenzia delle Entrate ha ufficializzato la proroga per la comunicazione di opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito d’imposta relativa alle spese per interventi ...

FISCO 23 febbraio 2024

Invio dei dati ai fini della precompilata per gli interventi condominiali fino al 4 aprile

Con il provv. 21 febbraio 2024 n. 53174, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato dal 16 marzo al 4 aprile 2024 il termine entro il quale gli amministratori di condominio devono comunicare i dati relativi alle spese sostenute dal condominio nel 2023 per ...

IL CASO DEL GIORNO 20 febbraio 2024

I documenti correlati salvano i bonus edilizi dagli effetti della fattura carente

L’indicazione in fattura di una descrizione eccessivamente generica delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, che sono oggetto del documento di addebito dei corrispettivi e della relativa IVA, può inficiare l’idoneità della fattura a ...

IL CASO DEL GIORNO 19 febbraio 2024

Agevolate le erogazioni liberali a favore degli ETS

Il Codice del Terzo settore prevede alcune agevolazioni per le erogazioni liberali, in denaro o in natura, effettuate a favore degli enti del Terzo settore di cui all’art. 82 comma 1 del DLgs. 117/2017 (comprese le cooperative sociali ed escluse le ...

IL PUNTO / AGROINDUSTRIA 17 febbraio 2024

Nel quadro VO le opzioni per i regimi forfetari dell’imprenditore agricolo

Al di fuori delle attività disciplinate dall’art. 32 del TUIR, da cui derivano redditi agrari determinati su base catastale, l’imprenditore agricolo consegue reddito d’impresa. Peraltro, anche per questa seconda tipologia di redditi sono previsti a ...

FISCO 15 febbraio 2024

IACP e cooperative ancora dentro ecobonus e sismabonus fino all’85%

Mentre per gli edifici condominiali (e anche per gli edifici plurifamiliari interamente posseduti da persone fisiche, composti da massimo quattro unità “principali”) il superbonus continua, seppure nella meno “affascinante” versione del 70%, per le ...

FISCO 13 febbraio 2024

Cessione del bonus senza bonifico «parlante» se il cessionario è anche fornitore

Il bonifico “parlante” è sempre obbligatorio per poter detrarre le spese agevolate ai fini del superbonus di cui all’art. 119 del DL 34/2020 e degli altri bonus edilizi richiamati dal comma 2 dell’art. 121 del DL 34/2020, quando dette spese vengono ...

< 1 ... 4 5 6 ... 157 >

TORNA SU