ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Niente DIA per la manutenzione straordinaria

Il DL 40/2010, pubblicato ieri in Gazzetta, liberalizza i lavori sulla casa

/ Pamela ALBERTI

Sabato, 27 marzo 2010

x
STAMPA

Al fine di eseguire interventi di manutenzione straordinaria non occorre più alcun titolo abilitativo. Si tratta, in buona sostanza, dell’abolizione per i lavori straordinari sulla casa della cosiddetta DIA, dichiarazione di inizio attività.
Così l’art. 5 del DL 40/2010, finora noto come decreto “incentivi”, introduce rilevati modifiche all’art. 6 del DPR 6 giugno 2001 n. 380.
In particolare, prima del DL 40/2010 erano già stati liberalizzati gli interventi di manutenzione ordinaria, quelli volti all’eliminazione di barriere architettoniche e le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato.
Ora, alla luce delle novità introdotte dal decreto in commento, anche gli ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU