X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 26 febbraio 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Ipoteca legittima anche se c’è il fondo patrimoniale

/ Alfio CISSELLO

Venerdì, 4 aprile 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai sensi dell’art. 170 del codice civile, l’espropriazione sui beni del fondo non può avvenire per debiti che il creditore sapeva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia.
Essendo l’ipoteca, almeno concettualmente, un mezzo di tutela cautelare preordinato all’espropriazione, quanto detto dal richiamato art. 170 dovrebbe valere anche per essa.

Come già affermato su Eutekne.info (si veda “Con la nuova ipoteca, fondo patrimoniale a rischio” del 3 luglio 2013), però, questo principio di strumentalità tra ipoteca ed espropriazione pare messo in discussione dal legislatore, che ha esplicitamente affermato la possibilità di iscrivere ipoteca pure in presenza di debiti fiscali di importo tale da non consentire il pignoramento.
Del resto, il

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU