X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La nomina del responsabile dei tributi comunali non va più trasmessa al MEF

Sancita l’inutilità di tale obbligo, dato che i Comuni sono tenuti a pubblicare sul proprio sito le deliberazioni di nomina

/ Antonio PICCOLO

Giovedì, 24 aprile 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

La trasmissione al Ministero dell’Economia e delle finanze delle deliberazioni comunali di nomina dei funzionari responsabili dei tributi costituisce ormai un adempimento superfluo e quindi non va più effettuato. Lo ha chiarito il Dipartimento delle Finanze che, con nota 7812/DF/2014, ha confermato l’inutilità dell’obbligo di comunicare al MEF le nomine dei funzionari responsabili delle attività di gestione, accertamento, riscossione e rimborsi di diversi tributi incassati dai Comuni, giacché questi ultimi devono pubblicare sul proprio sito anche tali deliberazioni, per assicurare la necessaria informazione ai contribuenti.

L’interpretazione, contenuta nel documento di prassi citato, ha posto sotto la lente tutte le deliberazioni comunali concernenti le nomine dei funzionari ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU