Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Via libera all’«ArtBonus» del 65% sulle erogazioni liberali per i beni culturali

Ieri il Governo ha approvato un DL che contiene anche agevolazioni fiscali per digitalizzazione e ammodernamento delle strutture ricettive

/ Luisa CORSO

Venerdì, 23 maggio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nella riunione di ieri, il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera a un DL recante norme per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo, ribattezzato “decreto Cultura”.

Tra le disposizioni di carattere fiscale, come annunciato dal comunicato stampa diramato da Palazzo Chigi, il provvedimento introduce una misura volta ad agevolare le erogazioni liberali riguardanti i beni culturali (c.d. “ArtBonus”).
La bozza di decreto dispone che le erogazioni liberali per gli interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura pubblici o per la realizzazione di nuove strutture o il restauro e il potenziamento delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU