X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Senza sospensione, aumento di capitale legittimo

Il Tribunale di Napoli sottolinea l’importanza della misura cautelare rispetto alle deliberazioni successive e le rigide condizioni per la concessione

/ Maurizio MEOLI

Mercoledì, 16 luglio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

La mancata sospensione di una delibera di aumento di capitale annullabile rende legittime le deliberazioni successive assunte con la nuova maggioranza. In linea di principio, peraltro, ai fini della sospensione, tra l’interesse della società a vedere stabilizzata la sua organizzazione e quello del socio denunziante a vedere travolti gli effetti della delibera di aumento di capitale a cautela di propri interessi patrimoniali o amministrativi, prevale il primo. Sono queste le principali indicazioni fornite dal Tribunale di Napoli nell’ordinanza del 14 maggio scorso.

In base all’art. 2378 c.c., commi 3 e 4, il giudice designato per la trattazione della causa di merito, sentiti amministratori e sindaci, può sospendere, su richiesta di chi propone l’impugnazione, l’ ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU