X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Dal 2019 pensione di vecchiaia a 67 anni

L’INPS ha riepilogato l’adeguamento dei requisiti di accesso agli incrementi della speranza di vita, in base a quanto disposto dal DM 5 dicembre 2017

/ Luca MAMONE

Sabato, 7 aprile 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 62/2018, l’INPS ha illustrato l’adeguamento dei requisiti di accesso al pensionamento agli incrementi della speranza di vita, previsto con decorrenza dal 1° gennaio 2019 ai sensi del DM 5 dicembre 2017.

Il citato decreto ministeriale – attuativo dell’art. 12 comma 12-bis del DL 78/2010 – prevede infatti che a decorrere dal prossimo anno siano ulteriormente incrementati di 5 mesi i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici e di 0,4 unità i valori di somma di età anagrafica e di anzianità contributiva di cui alla Tabella B allegata alla L. 243/2004, riferiti a coloro che perfezionano il diritto alla pensione di anzianità con il sistema delle c.d. “quote”.
Tali incrementi, si ricorda nella circolare in commento, vanno ad aggiungersi a quelli ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU