X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Accertamento come affittacamere per il mediatore che fornisce servizi accessori

Per la Cassazione decisivi, fra gli altri, il rinvenimento di biancheria presso la sede della società e la sottoscrizione di contratti di affitto di breve periodo

/ Alessandro BORGOGLIO

Martedì, 30 ottobre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il rinvenimento di biancheria presso la sede della società, nonché le pubblicizzazioni su internet di case vacanza con la fornitura di annessi servizi accessori, le operazioni bancarie non giustificate sui conti societari e dei soci, nonché la sottoscrizione di contratti con turisti affittuari di durata non superiore a trenta giorni sono elementi idonei a far presumere al Fisco lo svolgimento, da parte della società, di un’attività d’impresa consistente nella gestione di case vacanze con fornitura di servizi accessori, riconducibili a prestazioni di servizio di natura alberghiera, piuttosto che all’attività di mediazione immobiliare dichiarata dalla società.
È quanto desumibile dalla recente Cassazione n. 21841/2018.

Una srl era stata sottoposta a verifica fiscale da parte della ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU