X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 16 dicembre 2018

Impresa

L’assoluzione penale da insider trading blocca il procedimento sanzionatorio

Per la Cassazione deve darsi immediata applicazione all’art. 50 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea

/ Stefano COMELLINI

Venerdì, 7 dicembre 2018

Il giudicato penale di assoluzione impedisce di instaurare o proseguire, per gli stessi fatti pur diversamente qualificati giuridicamente, un procedimento sanzionatorio amministrativo. Il principio è stato affermato dalla Cassazione, in un procedimento sanzionatorio per abuso di informazioni privilegiate (art. 187-bis del TUF), con la sentenza n. 31632 depositata ieri, all’esito di giudizio conseguente alla decisione pregiudiziale interpretativa sollevata avanti la Corte di giustizia Ue.

Si è, quindi, di fronte a una situazione distinta da quella in cui il procedimento amministrativo sanzionatorio è iniziato o proseguito per fatti già coperti da giudicato penale di condanna. In quel caso, la questione di possibile violazione del ne bis in idem deve essere valutata dal giudice nell’ambito ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU