X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 25 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Rinviati al 16 maggio i termini per l’autoliquidazione 2018/2019

Lo slittamento deriva dalla necessità di adeguarsi alla riduzione dei premi INAIL disposta dalla legge di bilancio 2019

/ Elisa TOMBARI

Mercoledì, 9 gennaio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

La legge di bilancio 2019 (L. 145/2018) ha disposto la riduzione delle tariffe dei premi e dei contributi INAIL per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, con effetto dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2021.

Per consentire l’applicazione delle nuove tariffe l’art. 1 comma 1125 della L. 145/2018 ha quindi rinviato, come ricorda l’INAIL con un avviso del 4 gennaio scorso, lo slittamento di una serie di termini legati all’autoliquidazione dei premi dovuti dai datori di lavoro.

Oltre ad essere rinviato, dal 31 dicembre 2018 al 31 marzo 2019, il termine entro cui l’INAIL deve mettere a disposizione ai datori di lavoro le basi di calcolo del premio assicurativo, slittano, dal 16 febbraio 2019 al 16 maggio 2019, sia il termine ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU