X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 22 settembre 2019

FISCO

Sull’autodeterminazione del Patent box necessari chiarimenti

Restano dubbi sull’obbligo o meno di possedere idonea documentazione e sulla suddivisione del beneficio in tre quote annuali

/ Pasquale MURGO

Martedì, 21 maggio 2019

Le modifiche introdotte dall’art. 4 del DL 34/2019 (c.d. decreto “crescita”) in tema di Patent box, essendo applicabili già dal 2019, necessitano quanto prima di chiarimenti, con particolare riguardo al possesso dell’idonea documentazione richiamata per l’autodeterminazione del beneficio e alle modalità di suddivisione dello stesso in tre quote annuali.

A oggi la disciplina del Patent box è contenuta nell’art. 1, commi 37 ss. della L. 190/2014 e nel DM 28 novembre 2017, i quali, in relazione alle procedure da seguire per il calcolo dell’agevolazione, stabiliscono che:
- l’opzione per il Patent box ha durata di cinque periodi di imposta, è irrevocabile e rinnovabile;
- in caso di utilizzo diretto dei beni immateriali il contributo economico va obbligatoriamente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU