X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Conferimento del socio d’opera non imputabile a capitale

/ Edoardo MORINO

Martedì, 23 luglio 2019

La disciplina sulle società di persone ammette pacificamente che i soci possano conferire prestazioni d’opera o di servizi.
Non è altrettanto pacifico, tuttavia, che tali conferimenti debbano essere capitalizzati. In altri termini, è discusso se il valore della prestazione oggetto del conferimento debba o meno essere conteggiato al fine di determinare la cifra rappresentativa del capitale sociale.
Sul tema è di recente intervenuto il Giudice del Registro delle imprese presso il Tribunale di Roma con provvedimento del 21 maggio 2019.

Come ricorda lo stesso Giudice, un primo orientamento, che attribuisce al capitale sociale una preminente funzione di garanzia nei confronti dei terzi, qualifica i conferimenti d’opera come conferimenti di patrimonio. Più in dettaglio, si afferma che le ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU