X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

La cessione d’azienda non incide sulla cessione dei crediti verso la P.A.

Resta comunque applicabile la particolare disciplina «formale» prevista dagli artt. 69 e 70 del RD 2440/23

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 11 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Quando la cessione di un credito si verifica nel contesto di una cessione d’azienda, la disciplina “ordinaria”, in materia di cessione dei crediti deve essere contemperata con la speciale disciplina recata dall’art. 2559 c.c.

Ai sensi di quest’ultimo:
- la cessione dei crediti relativi all’azienda ceduta, anche in mancanza di notifica al debitore o di sua accettazione, ha effetto nei confronti dei terzi fin dal momento dell’iscrizione del trasferimento nel Registro delle imprese;
- tuttavia, il debitore ceduto è liberato se paga in buona fede al cedente.

Il disposto dell’art. 2259 c.c. trova applicazione con riferimento a tutti i c.d. “crediti puri”, ossia quelli non aventi a fronte alcun debito corrispettivo, quali ad esempio:
- crediti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU