X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 25 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Nell’acquisto di un numero determinato di azioni la percentuale non rileva

Senza garanzie la proposta irrevocabile di acquisto vale anche in caso di fallimento

/ Maurizio MEOLI

Venerdì, 14 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Tribunale di Milano, nella sentenza n. 2213/2020, ha precisato che, nel contesto di una proposta irrevocabile di acquisto, a prezzo prefissato, di un numero determinato di azioni di una società (672), puntualizzato nel relativo oggetto, l’indicazione della quota di capitale sociale cui corrispondeva il numero di azioni (l’8%) esprime, semplicemente, la misurazione, all’epoca, delle situazioni soggettive, di carattere amministrativo e patrimoniale, discendenti dalla titolarità del numero di azioni indicato come oggetto della proposta, senza incidere su di esso.
D’altra parte, si precisa, i soci sono titolari di partecipazioni sociali e non del capitale sociale e possono disporre, con atti di cessione, delle prime e non delle frazioni di capitale sociale; il capitale

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU