X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Modifica dell’ordinamento nel decreto Ristori, stop dei sindacati

Alcuni emendamenti prevedono modifiche del DLgs. 139/2005 in materia di numero di mandati e quote di genere

/ Savino GALLO

Sabato, 21 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra tanti emendamenti presentati al Decreto Ristori alcuni riguardano da vicino i commercialisti. A presentarli la Senatrice di Italia Viva, Donatella Conzatti, che nei giorni scorsi aveva depositato a palazzo Madama un disegno di legge di modifica del DLgs. 139/2005, finalizzato a introdurre cambiamenti nel meccanismo elettorale, in termini di quote di genere, voto telematico e numero di mandati.

Gli emendamenti al Decreto Ristori riguardano proprio questi aspetti, ma viene proposta anche una modifica all’art. 31 del provvedimento. In particolare, uno degli emendamenti presentati prevede la possibilità, in capo agli Ordini professionali, di spostare le elezioni già indette alla data di entrata in vigore del decreto non più per un massimo di 90 giorni, come attualmente previsto dal comma ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU