X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Per i fatti successivi informativa ampia in Nota integrativa

Occorre indicare l’effetto patrimoniale, finanziario ed economico dei fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell’esercizio

/ Silvia LATORRACA

Venerdì, 14 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In un precedente intervento su Eutekne.info (si veda “Fatti successivi alla chiusura dell’esercizio con impatto differenziato sul bilancio” del 10 maggio 2021) si è dato conto di come, in base al documento OIC 29, devono essere recepiti nei valori (delle attività e passività) di bilancio, in conformità al postulato della competenza, soltanto i fatti successivi alla chiusura dell’esercizio che evidenziano condizioni già esistenti alla data di riferimento del bilancio, ma che si manifestano solo dopo la chiusura dell’esercizio.

Per contro, non devono essere recepiti nei valori di bilancio, in quanto di competenza dell’esercizio successivo, ma soltanto illustrati in Nota integrativa, se rilevanti, quei fatti che indicano situazioni sorte dopo la data di bilancio. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU