X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Bonus investimenti in beni materiali «ordinari» utilizzabile in un’unica quota

Il DL Sostegni-bis estende tale possibilità anche ai soggetti con ricavi superiori a 5 milioni

/ Pamela ALBERTI

Venerdì, 28 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 20 del DL 25 maggio 2021 n. 73 (c.d. DL “Sostegni-bis”) amplia la possibilità di utilizzare in un’unica soluzione il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali ex L. 178/2020.

In merito all’utilizzo del credito d’imposta, ai sensi del comma 1059 dell’art. 1, il credito d’imposta ex L. 178/2020 è utilizzabile in compensazione, in linea generale, in tre quote annuali di pari importo, a decorrere dall’anno di entrata in funzione dei beni “ordinari”, ovvero di avvenuta interconnessione per i beni “Industria 4.0”.
Il citato comma 1059 dispone inoltre che i soggetti con ricavi/compensi inferiori a 5 milioni possano invece beneficiare dell’agevolazione in un’unica quota annuale per gli

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU