X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Il bonus rafforzamento patrimoniale non ha più il codice tributo

/ REDAZIONE

Mercoledì, 1 dicembre 2021

x
STAMPA

Con la risoluzione n. 66 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate ha soppresso il codice tributo “6943” per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta, in favore delle società, per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni. 

Tale codice era stato istituito con la risoluzione n. 46 del 12 luglio 2021 (si veda “Bonus rafforzamento patrimoniale per le società con codice tributo «6943»” del 13 luglio 2021). L’agevolazione, invece, è disciplinata dall’art. 26, comma 8 del DL 34/2020. Il successivo comma 9 prevede, tra l’altro, che “il credito d’imposta di cui al comma 8 è utilizzabile esclusivamente in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, a partire dal decimo
giorno successivo a quello di effettuazione dell’investimento, successivamente all’approvazione del bilancio per l’esercizio 2020 ed entro la data del 30 novembre 2021”. 

Per questo motivo la risoluzione in commento dispone la soppressione del codice tributo “6943” a decorrere da oggi, 1° dicembre 2021

TORNA SU