X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Alle Sezioni Unite l’entità del danno da illecito tributario

Mancano precedenti univoci sul punto e sono coinvolti interessi dell’Unione europea e delle sue istituzioni

/ REDAZIONE

Martedì, 7 dicembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’ordinanza della Corte di Cassazione n. 38711, pubblicata ieri, ha rimesso al Primo Presidente, perché valuti l’assegnazione alle Sezioni Unite, alcune questioni in tema di risarcimento del danno da reato tributario, sul presupposto della mancanza di precedenti univoci sul punto e del coinvolgimento di interessi dell’Unione europea e delle sue istituzioni.
Il caso oggetto dell’ordinanza riguardava una complessa fattispecie relativa al reato di contrabbando posto in essere da alcune aziende per il mancato pagamento di dazi, in violazione del Regolamento Ce n. 2362/98. 

La Corte ha così ritenuto di rimettere al Primo Presidente i seguenti quesiti:
- se e a quali condizioni il danno risarcibile conseguente a illecito tributario possa essere fatto coincidere con l’imposta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU