ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Da controllare l’inquadramento gestionale prima dell’autoliquidazione INAIL

Il controllo dell’inquadramento è fondamentale: i premi sono infatti diversi a seconda della tariffa di pertinenza

/ Fabrizio VAZIO

Martedì, 15 novembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel periodo precedente all’autoliquidazione i datori di lavoro e i professionisti che li assistono devono iniziare le verifiche finalizzate a evitare errori.

Occorre controllare l’inquadramento gestionale: alla luce del disposto dell’art. 4 delle MAT (Modalità applicative delle tariffe dei premi), approvate con DM 27 febbraio 2019, i datori di lavoro sono inquadrati nelle gestioni tariffarie Industria, Artigianato, Terziario e Altre attività secondo la classificazione disposta dall’INPS ai fini previdenziali e assistenziali, ai sensi dell’art. 49 della L. 88/1989, tenendo altresì conto delle specifiche disposizioni di cui all’art. 1 del DLgs. 38/2000.
Vi è dunque piena congruenza tra l’inquadramento INAIL e quello INPS, il che impone un’attenta

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU