ACCEDI
Sabato, 13 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Immobili posseduti in base al diritto di superficie senza «superbonus RSA»

Nulla osta al fatto che, prima dell’avvio dei lavori, o, se precedente, del sostenimento delle spese, si cambi il titolo di possesso o detenzione

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Mercoledì, 6 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

A livello di principio generale, valido non solo per il superbonus di cui all’art. 119 del DL 34/2020, ma anche per tutti gli altri bonus edilizi richiamati anche dal comma 2 dell’art. 121 del DL 34/2020, vale qualsiasi titolo di possesso o detenzione, da parte del soggetto beneficiario delle detrazioni, dell’immobile oggetto degli interventi agevolati.

Se però ci si intende avvalere del superbonus secondo lo “speciale regime RSA” di cui al comma 10-bis dell’art. 119 del DL 34/2020, non si può fare a meno di rilevare che la norma, diversamente da quanto avviene altrove, richiama espressamente taluni titoli di possesso o detenzione dell’immobile oggetto degli interventi agevolati: “proprietà, nuda proprietà, usufrutto o comodato d’uso gratuito”.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU