ACCEDI
Venerdì, 19 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Formule di cessione con riflessi nel bilancio dei club di calcio

Il ricorso alla recompra non consente più al club, al momento della cessione, di rilevare la plusvalenza a bilancio

/ Fabrizio BAVA

Sabato, 16 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra i tifosi di calcio, termini come cessione con diritto di recompra, prestito secco, prestito con facoltà od obbligo di riscatto, contro riscatto, riscatto condizionato, sono ormai noti. Nel definire la formula contrattuale più adatta, i club devono contemporaneamente tenere in considerazione finalità sportive e di bilancio.

Alcune formule di cessione, ad esempio, sul piano sportivo, si propongono di consentire a giovani calciatori di top club che non troverebbero spazio in prima squadra, di fare esperienza in una cosiddetta squadra di provincia, per poter eventualmente rientrare nel club di provenienza in età più matura, grazie all’opzione del riacquisto. In altri casi, invece, quando l’obiettivo è quello di valutare le qualità tecniche del calciatore, così come la capacità di

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU