X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Liti relative ad avvisi di liquidazione su atti giudiziari escluse dalla definizione

Malgrado la presa di posizione dell’Agenzia, si tratta di atti molto spesso impositivi e non liquidatori

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Venerdì, 24 maggio 2019

La circolare n. 10 del 15 maggio 2019 contiene diverse indicazioni relative all’individuazione dell’oggetto delle liti definibili (oltre a chiarimenti su determinazione degli importi dovuti in specifiche fattispecie, sospensione delle controversie definibili, definizione delle liti relative a società e associazioni dilettantistiche).

Nell’individuare l’oggetto delle liti definibili, per la prima volta nella ormai lunga storia dei documenti di prassi inerenti alle procedure di condono fiscale, l’Agenzia delle Entrate ha preso specificamente posizione anche con riferimento alle liti relative agli avvisi di liquidazione dell’imposta di registro dovuta per la registrazione degli atti giudiziari.

Nella risposta al § 1.1, alla domanda sull’eventuale definibilità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU