X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Compatibilità tra regolamento di condominio e locazione turistica

/ Anita MAURO

Martedì, 13 agosto 2019

Il regolamento di condominio può talvolta contenere, oltre alle norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, anche vincoli sulle destinazioni delle proprietà esclusive, che potrebbero limitare oppure impedire l’uso delle unità abitative per locazioni turistiche o attività ricettive (per approfondimenti sul tema si rimanda allo Speciale di Eutekne.info).

Va premesso che solo i regolamenti condominiali di tipo “contrattuale” o “convenzionale”, che vengono approvati con il consenso di tutti i condomini (come avviene, ad esempio, quando il regolamento sia predisposto dal costruttore dell’edificio e accettato dai singoli acquirenti), possono contenere clausole che limitino i diritti dei condomini sulle proprietà esclusive o comuni o

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU