X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Dubbi sui termini della comunicazione preventiva per prestazioni occasionali

Per ANC e SIC la scadenza del 18 gennaio viola il principio della irretroattività delle norme

/ REDAZIONE

Venerdì, 14 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con una lettera congiunta, l’Associazione nazionale commercialisti (ANC) e il Sindacato commercialisti italiano (SIC) chiedono al Ministero del Lavoro di rettificare quanto disposto con la nota n. 29 dello scorso 11 gennaio, relativa all’obbligo di comunicazione preventiva all’Ispettorato del Lavoro dell’attività dei lavoratori autonomi occasionali, previsto dall’art. 13 del DL 146/2021 convertito, nella parte in cui prevede che, per i rapporti di lavoro occasionali esistenti alla data del 21 dicembre 2021 (data di introduzione dell’obbligo), detta comunicazione debba effettuarsi entro il 18 gennaio 2022.

Più nel dettaglio, l’art. 13 del DL 146/2021 riformula quanto previsto dall’art. 14 del DLgs. 81/2008 che disciplina il provvedimento di sospensione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU