X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Pier Paolo GHETTI

FISCO 2 agosto 2019

Semplificazioni sull’origine preferenziale nell’accordo Ue-Giappone

Sulla scia della circolare n. 1/2019 e della successiva comunicazione n. 12142/2019 l’Agenzia delle Dogane è tornata a occuparsi dell’Accordo di libero scambio tra l’Ue e il Giappone, entrato in vigore il 1° febbraio 2019. Più in particolare, con ...

FISCO 1 agosto 2019

Prove di origine preferenziale dalla vidimazione all’autodichiarazione

La certificazione dell’origine preferenziale può avvenire tramite certificati EUR-1, EUR-MED e FORM-A. Tali certificati vengono rilasciati dai competenti Uffici territoriali delle Dogane, su apposita richiesta formulata dal soggetto esportatore o da...

FISCO 22 luglio 2019

L’istanza di revisione dell’accertamento doganale di parte deve dipendere da un errore

Una volta presentata all’ufficio preposto, la dichiarazione doganale è “accettata” da parte dell’autorità doganale quale esito del procedimento cui ci si riferisce con il termine “accertamento doganale”. Conclusa la fase di accertamento, in ...

FISCO 13 marzo 2019

Dichiarazioni di origine su fattura da soggetti Uk valide anche dopo il 30 marzo

In vista del 29 marzo 2019 – ultimo giorno in cui il Regno Unito sarà a tutti gli effetti uno Stato membro dell’Unione europea – la Commissione ha pubblicato la nota di orientamento dell’11 marzo scorso nella quale illustra in maniera sintetica i ...

FISCO 9 febbraio 2019

Apposite dichiarazioni doganali e dazi in caso di «no deal» Brexit

Il 29 marzo 2019 è ormai alle porte. In tale data scadrà il termine di due anni previsto dall’art. 50 del Trattato sull’Unione europea, che contiene la clausola di recesso dall’Unione invocata da Theresa May in seguito al referendum consultivo ...

FISCO 24 gennaio 2019

Codici ad hoc per le agevolazioni daziarie del partenariato Ue-Giappone

Con la circolare n. 1/2019 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli ha fornito istruzioni di dettaglio relative alle modalità procedurali per la concreta applicazione dell’accordo di partenariato economico tra l’Unione europea e il ...

FISCO 22 novembre 2018

Niente definizione dei processi verbali di constatazione per i dazi

Con la nota n. 123013/2018 l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli è intervenuta nuovamente sul tema di quella che viene comunemente chiamata “pace fiscale”, con l’intento di fornire ulteriori chiarimenti in merito alle disposizioni del DL 119/2018 – ...

FISCO 26 ottobre 2018

La buona fede può salvare dal recupero dell’IVA all’importazione

La Corte di Giustizia dell’Unione europea, con la sentenza di ieri relativa alla causa C-528/17, ha stabilito che non può essere ripresa l’IVA in Dogana se l’importatore ha beneficiato dell’esenzione di cui al regime “42” e, in un momento successivo ...

FISCO 23 ottobre 2018

Anche i dazi nella nuova definizione agevolata

Nelle precedenti edizioni della rottamazione, i tributi amministrati dall’Agenzia delle Dogane, vale a dire sia i dazi che l’IVA all’importazione, erano stati espressamente esclusi, a norma dell’art. 6 comma 10 lett. a) del DL 193/2016, sulla base ...

FISCO 3 agosto 2018

Richieste anticontraffazione Falstaff nel Portale unico doganale

Dal 31 luglio 2018 anche l’accesso a Falstaff avviene mediante il Portale unico doganale (PUD). Con la nota n. 77818/RU del 23 luglio, che sostituisce la nota n. 116727/RU del 18 ottobre 2016, l’Agenzia delle Dogane ha diramato le istruzioni ...

1 2 >

TORNA SU