X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Patrimonio contabile negativo «scisso» a favore di newco

/ Enrico ZANETTI

Sabato, 2 ottobre 2010

Una fattispecie particolare, ma non poi così rara ad incontrarsi nella prassi, è quella della scissione a favore di una determinata beneficiaria di un aggregato aziendale o patrimoniale che, in capo alla scissa, presenta un valore contabile negativo.

Il documento OIC n. 4 (Parte II - § 4.3.3) afferma che, “in accordo con la dottrina”, deve ritenersi ammessa la scissione a favore di una beneficiaria di un aggregato aziendale o patrimoniale che presenta in capo alla scissa un valore contabile negativo, “purché però il valore economico sia positivo e si tratti di società beneficiaria già esistente”.
Sullo stesso tenore si pone anche la prassi del Comitato triveneto dei notai in materia di atti societari, secondo cui il valore reale di quanto complessivamente assegnato alla ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU